trek

Come consigliava lo scrittore di montagna Mario Rigoni Stern, una delle esperienze da fare almeno una volta nella vita è assistere ad un’alba in montagna per percepire il risveglio del bosco e l’energia della vita che dà il benvenuto al sorgere del sole.

Perchè la Montagna d’Estate?

  1. Fuggire dal caldo torrido
    La montagna in estate è un condizionatore d’aria naturale, quando in città si soffoca dal caldo e si è prossimi ai 40 gradi in montagna si sta benissimo con temperature gradevoli ed aria fresca.
  2. Paesaggi
    Panorami che aprono il cuore, dai piccoli specchi d’acqua alpini alle maestose foreste che coprono tutto il terreno come un tappeto verde ai pascoli in quota dove mucche ed animali del bosco vivono in simbiosi nell’equilibrio della natura. Le vette innevate con le lingue di ghiaccio che scendono fino a fondersi con il verde dei prati, il fieno di montagna con il suo profumo intenso ed i fiori che colorano i pendii delle montagne. Una vastità di colori e forme che solo un paesaggio della montagna estiva sa offrire.
  3. Aria sana ed ambiente incontaminato
    La montagna offre un patrimonio naturale inestimabile lontano dall’urbanizzazione selvaggia ed i gas di scarico che ogni giorno opprimono i centri abitati della pianura.
    Qui si puo’ respirare a pieni polmoni aria sana ed ossigenata, una vera e propria cura contro l’inquinamento.
  4. Sport e divertimento
    Salire con le scarpe da trekking lungo un sentiero di montagna che attraversa la foresta, scendere a tutta velocità lungo una pista di downhill oppure salire in quota con la mountain bike, ed ancora il rafting con il quale sfidare le impetuose acque dei torrenti di montagna, il nordic walking che ci porta con ritmo verso nuove e misteriose mete, una escursione a cavallo tra le ampie vallate alpine.
    Sono tantissime le attività e gli sport che si possono praticare in montagna, sia in giornata sia in vacanza, un valido motivo per vivere la natura attivamente.
  5. Sapori genuini
    I sapori di un tempo sono rimasti intatti in montagna dove la modernità non riesce a scalfire le tradizioni e la passione per il cibo sano prevale sulle mode dei nostri giorni.
    Non c’è niente di meglio che un panino la marmellata fatta in casa accompagnato da un buon bicchiere di latte, a pranzo un piatto di pizzoccheri, a merenda un tagliere di speck, a cena una fonduta valdostana e per finire una fetta di strudel.
    Sapori inconfondibili che lasciano un ricordo indelebile nella mente si possono trovare direttamente negli alpeggi dove il latte di montagna nasce e viene lavorato dando vita a burro, panna e formaggi realizzati con amore e passione.
  6. Relax
    Serenità e benessere, il cinguettio nel bosco, il rumore del vento che muove le fronde degli alberi, il silenzio dell’alta montagna.
    Niente frastuono, una pace che rilassa e fa ritrovare la serenità perdura nei ritmi frenetici della vita moderna. Un modo per ritrovare se stessi, per pensare in tranquillità ripristinando l’equilibrio perduto. Un esercizio per corpo ed anima che solo la montagna sa offrire.
  7. Riscoprire la natura
    Ripristinare il rapporto con la natura, ritrovare le radici del nostro essere a contatto con un ambiente salubre. Dai grandi abeti agli animali del bosco che nascosti tra le felci spiano curiosi il nostro camminare.

Segui il LINK per ulteriori informazioni: Scopi di più